119
Dopo l'eliminazione dai Mondiali del Brasile, Cesare Prandelli ha rassegnato le sue dimissioni dalla carica di ct della Nazionale italiana, così come Giancarlo Abete si è dimesso dalla presidenza della Figc.

NUOVO CT: MANCINI, SPALLETTI O ALLEGRI - Fra i possibili successori di Prandelli sulla panchina degli Azzurri, si impongono da subito tre nomi, quelli di Roberto Mancini, Luciano Spalletti e Massimiliano Allegri, tutti liberi da impegni dopo la fine delle avventure con Galatasaray, Zenit San Pietroburgo e Milan. 

SOGNO ANCELOTTI - C'è poi anche il nome suggestivo di Carlo Ancelotti, che farebbe contenti tutti, ma dopo la vittoria della Decima Champions League con il Real Madrid è di fatto impossibile strapparlo a Florentino Perez. Come appare impossibile, per altri motivi, in questo momento sportivamente drammatico per il calcio italiano, pensare di affidare la panchina della Nazionale maggiore a un giovane tecnico federale, come l'attuale ct dell'Under 21 Luigi Di Biagio

NUOVO PRESIDENTE FIGC: ALBERTINI? - Ed è già toto-nome anche per il nome del nuovo presidente della Figc, per il quale emerge la figura di Demetrio Albertini, attuale vicepresidente della Federcalcio che, prima dei Mondiali, aveva annunciato il suo addio a questa carica dopo Brasile 2014. 

IL 9 SETTEMBRE C'E' LA NORVEGIA - Nuovo ct e nuovo presidente federale: l'11 agosto Abete convocherà l'assemblea che ratifificherà il suo addio e quello di Prandelli. Dopo di ché, sempre nel mese di agosto, dovranno essere prese delle decisioni rapide, perché il 9 settembre l'Italia sarà in campo a Oslo, contro la Norvegia, nel primo match ufficiale per le qualificazioni agli Europei del 2016. 

VOTA IL TUO CT IDEALE NEL SONDAGGIO DI CALCIOMERCATO.COM