L'entourage di Pedro Obiang sta lavorando per trovare una soluzione equilibrata per sbloccare la trattativa tra West Ham e Fiorentina dopo il 'no' di David Sullivan, co-proprietario della società inglese che, la scorsa notte, ha posto il veto sulla cessione del centrocampista alla Viola quando ormai sembrava tutto fatto. Il blocco all'operazione ha reso scontento il calciatore - scrive Il Corriere dello Sport - che vuole l'Italia e non è entusiasmato dall'interesse del Lille. Dall'Inghilterra spiegano che il problema sia di natura economica: i francesi pagherebbero la stessa cifra della Fiorentina - circa dieci milioni di euro - ma quest'ultima vorrebbe rateizzare tale spesa, da qui le difficoltà. Il ragazzo non si dà per vinto, forte di un contratto fino al 2022, i toscani non possono far altro che attendere.