10
Marcell Jacobs, in finale nella 4x100 maschile insieme ai compagni Tortu, ​Patta e Desalu, siglando il quarto tempo europeo di sempre, dando eco alla medaglia d'oro vinta nella gara regina delle Olimpiadi, i 100 metri, raccogliendo l'eredità olimpica di Usain Bolt, cannibale a Pechino, Londra e Rio. Ma il momento... d'oro, per l'appunto, dell'azzurro non è ancora finito. 

Già, perché Jacobs, da Desenzano sul Garda, è stato scelto come portabandiera italiano nella cerimonia conclusiva di Tokyo2020. Nel 2016, a chiudere le Olimpiadi con il tricolore in mano fu Daniele Lupo, argento del beach, la metà della coppia su sabbia Lupo-Nicolai, mentre a Londra toccò a Daniele Molmenti, oro nel K1. Questa volta, invece, scocca l'ora dell'uomo più veloce del mondo.