Commenta per primo

Clamorosa sospensione del big-match Padova-Torino alla mezz'ora del secondo tempo per problemi all'impianto elettrico dell'Euganeo, sul risultato di 1-0 per i biancoscudati. Inizio veemente dei padroni di casa, vicini al gol due volte con Cacia al 3' (in spaccata nell'area piccola sull'esterno della rete su assist di Marcolini) e al 7' (tutto solo davanti a Coppola con pallone fuori di poco). Risposta flebile degli ospiti al 17' con un tiro-cross di Stevanovic fuori misura. Sono gli uomini di Dal Canto a fare la partita, con i granata sottotono e in emergenza (Surraco e Guberti infortunati più Vives e Basha squalificati). Biancoscudati costantemente in avanti, ma incapaci di sfondare la retroguardia granata. Ma il Padova passa in vantaggio alla prima occasione nella ripresa: Ruopolo insacca di testa al 51' su traversone di Renzetti dalla sinistra, con Coppola che non trattiene la sfera. Il Toro si riversa subito in attacco con i neo-entrati Ebagua e Verdi per Sgrigna e Antenucci, sfiorando il pari con Bianchi al 59' (rasoterra in area deviato da Perin in angolo) e Ogbonna al 60' (colpo di testa ravvicinato sugli sviluppi del corner successivo con parata di Perin). Dopo un'interruzione di circa dieci minuti per problemi all'impianto elettrico, ancora decisivo Perin di pugni sulla conclusione di Ebagua al 70'. Piemontesi vicini al pareggio con un'incornata di Bianchi a fil di palo al 75'. Poco prima della mezz'ora di gioco del secondo tempo la gara viene sospesa definitivamente dall'arbitro Calvarese di Teramo per l'ennesima interruzione della corrente elettrica (problemi di media tensione dell'Enel all'esterno dello stadio a causa della pioggia abbondante). Prevista una pesante sanzione per il Padova, con un potenziale ricorso del Torino verso la società biancoscudata per responsabilità oggettiva per le gravi inadeguatezze dell'impianto elettrico, e successiva vittoria a tavolino per 3-0 dei granata. Il finale di Padova-Torino verrà comunque recuperato domani alle 14.30 con lo stesso arbitro e gli stessi effettivi tra campo e panchina.

PADOVA

Il direttore generale del Padova, Gianluca Sottovia: 'E' stato un problema tecnico dell'Enel all'esterno dello stadio, e quindi il guasto all'impianto elettrico dello stadio Euganeo non dipende dal Padova. Purtroppo l'arbitro ha dovuto sospendere la partita, anche se noi avremmo preferito concluderla. Ora ci aspettano questi quindici minuti più recupero da giocare con attenzione per portare a casa un'importante vittoria. Ci dispiace per tutti i nostri tifosi, che comunque domani avranno ingresso gratuito allo stadio, esibendo il biglietto'.

TORINO

Il direttore sportivo del Torino, Gianluca Petrachi: 'Ci sentiamo molto danneggiati, anche perchè sono convinto che il Toro avrebbe almeno pareggiato negli ultimi quindici minuti. Noi abbiamo dato la disponibilità per recuperare subito la partita domani pomeriggio, anche se non nascondo la possibilità di fare ricorso per il guasto all'impianto elettrico, che ha condizionato tutto il secondo tempo. Addirittura il loro gol è stato segnato senza luci ad inizio ripresa. Adesso pensiamo a recuperare questo gol di svantaggio nei quindici minuti di tempo che restano da giocare domani con la stessa grinta e determinazione vista prima dell'interruzione della luce'.