Commenta per primo

Il derby numero 57 fra Paganese e Sorrento termina con un risultato ad occhiali, che permette ad entrambe di muovere seppur minimamente la classifica. La Paganese recrimina per due rigori non accordati su Ferraro e Lepore, ma il Sorrento ha avuto le occasioni migliori con Nicodemo che nel primo tempo scheggia la traversa, mentre quasi allo scadere Armellino trova un Ginestra-super a deviare in angolo la sua pericolosa conclusione dalla distanza. Il pari permette al Sorrento di consolidare la seconda piazza. Gli azzurrostellati superano così in classifica il Monza, che ora è all'ultima piazza, e domenica ci sarà l'atteso scontro diretto al 'Brianteo'. 

PAGANESE
 
L'allenatore in seconda della Paganese, Giuseppe Padovano: 'C'erano due rigori netti per noi, uno su Ferraro e uno a fine gara per un tocco di mano su un tiro di Lepore. Il Sorrento è una squadra forte, lo dimostra la classifica, e ha dei giocatori molto importanti, Paulinho su tutti. Nel primo tempo siamo stati bloccati psicologicamente, poi siamo saliti in cattedra nel secondo tempo, dove siamo stati bravi in difesa e abbiamo cercato di aggredirli sul nostro out destro. Per ciò che si è visto in campo, il pareggio è sicuramente il risultato più giusto, però nel computo delle occasioni vanno considerati i due penalty non accordatici. Finchè c'è la speranza tutti ci crediamo, pur sapendo che non possiamo più evitare i play-out. Gli ultimi risultati positivi non ci hanno assolutamente distratto, la squadra è concentrata. Sappiamo che la partita di Monza è importante, però abbiamo altre sette partite fondamentali, di cui quattro in casa. Queste faranno sicuramente la differenza nel cercare il miglior piazzamento in orbita play-out'.
 
SORRENTO
 
Il tecnico del Sorrento, Gianni Simonelli: 'Abbiamo avuto alcune occasioni importanti, ho visto bene la mia formazione, nonostante con questo vento fosse difficile giocare per entrambe le squadre. Oggi eravamo determinati, presenti e concentrati. Non era facile giocare contro questa Paganese perchè è una delle compagini più in forma del nostro girone. L'unico rammarico è quello di non aver concretizzato al meglio le occasioni che abbiamo avuto. Ci accontentiamo di questo punto, in classifica restiamo al secondo posto, con un vantaggio minimo sull'Alessandria, ma è comunque un buon vantaggio. Mi sono inventato Togni in posizione di trequartista perchè avevamo parecchi calciatori fuori, ed è stato un buon esperimento. Credo che la Paganese possa salvarsi senza problemi e può fare benissimo domenica a Monza'.