Commenta per primo

'Se continua così ce ne andiamo in B'. È assordante e impietoso il coro che parte dalla curva nord a dieci minuti dalla fine dell'amarissimo derby del Sud che sancisce la fine dei sogni di gloria per un Palermo che ha retto la furia del Napoli solo nel primo tempo (concluso peraltro in svantaggio), ma che poi ha mollato in una ripresa davvero brutta, giocata in perenne balia del Napoli.

Altro che effetto 'Barbera': dopo il Cesena anche il Napoli passa in quello che era il fortino rosanero nella gestione Mangia. I numeri adesso diventano preoccupanti: l'ultima vittoria risale al 27 novembre, oltre 40 giorni fa. Troppi per una squadra che fino a poche settimane fa ambiva alla zona Europa e adesso invece si ritrova in una grigia posizione di metà classifica.

(La Gazzetta dello Sport - Edizione Sicilia)