Commenta per primo

Prima risposta: le sconfitte servono anche per maturare, capire dove si sbaglia e metterci rimedio; seconda risposta, il modulo non si tocca solo per l'infortunio di Alvarez, unico esterno puro che sembra avere il Palermo. Si prosegue col 4-4-2 perché 'cambiare d'improvviso non sarebbe neppure serio'.

Devis Mangia riparte contro il Cagliari dopo il primo stop all'entusiasmo arrivato per il ko di Bergamo. Non mostra né titubanze né paure, è perfettamente consapevol  che la squadra è ancora in embrione e che la strepitosa vittoria sull'Inter era stato solo un ottimo viatico ma non la soluzione di ogni male.

(Corriere dello Sport - Edizione Sicilia)