Commenta per primo

I vecchi rosanero hanno mantenuto i numeri che avevano lo scorso anno. Ha cambiato Acquah, che ha lasciato il 94 per passare al 20 essendo entrato nel suo ventesimo anno di età. Ha cambiato Joao Pedro che, quando è arrivato lo scorso anno prima di andare in prestito in Portogallo nel Vitoria Guimaraes, aveva scelto il 7: quest'anno indosserà l'11 che era di Liverani. Una scelta dettata dall'ammirazione del brasiliano per l'ex capitano rosanero. C'è la voglia di riscatto nella scelta di Bertolo di mantenere il 14. Un numero che non gli aveva portato fortuna tanto che l'argentino era stato spedito in Spagna al Real Saragozza.

Singolare la motivazione che ha portato Eran Zahavi a scegliere il 7. L'israeliano ha telefonato a casa e ha chiesto consiglio alla moglie che gli ha detto di prendere il 7. Mauro Cetto ha mantenuto il 4 che aveva al Tolosa in Francia mentre Pablo Gonzalez ha preso il 19. Dietro questa scelta c'è una motivazione affettiva: il 19 era, infatti, il numero che indossava il fratello Mariano all'epoca della sua esperienza rosanero. Il serbo Milanovic ha il 15 mentre l'ungherese Simon ha preso il 30. Pisano ha mantenuto il 31 che aveva a Varese. Una curiosità: nessuno ha preso il 27 che, al momento, resta sulle spalle di Pastore. Resta da vedere sino a quando...

(La Repubblica - Edizione Palermo)