Commenta per primo

Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, ospite ai microfoni di Radio Toscana, parla dell’avvento sulla panchina gigliata dell’ex tecnico del club rosanero Delio Rossi. ‘La Fiorentina ha fatto un’ottima operazione in prospettiva prendendo uno dei migliori allenatori sul mercato. Strano che fosse ancora senza squadra, anche se credo che tutto ciò sia dovuto al fatto che Rossi voleva un progetto che lo coinvolgesse. Quando ho esonerato Pioli il primo che ho sentito fu lui e poi Ranieri. C’era però una questione caratteriale che ci divideva: io sono un impulsivo e non c’era feeling, pur restando la stima reciproca. E’ un ottimo allenatore, mi dà un po’ fastidio che sia arrivato a Firenze, perché ritengo la Fiorentina una squadra che ambisce ai nostri stessi obiettivi in campionato e perché è una delle prossime avversarie del Palermo, e diventa più forte con Delio Rossi come allenatore’.

‘La squadra viola è già attrezzata per lottare per un posto in Europa League, lo è ancora di più con il suo nuovo allenatore - ha aggiunto il numero uno del Palermo -. L’organico gigliato è di prima qualità, ha un direttore sportivo molto bravo, ha una proprietà di primo livello, per cui non gli manca proprio niente. Gli mancava proprio uno come Delio Rossi, ed ecco perché sono preoccupato. Preoccupato per me, non per la Fiorentina. Dopo Prandelli, Delio Rossi è il tecnico ideale per una piazza come Firenze’.

‘I pregi di Delio Rossi sono che ama lavorare tanto e che capisce di calcio - ha poi sottolineato Maurizio Zamparini -. E' ai livelli dei migliori allenatori italiani, sicuramente fra i primi tre in Italia, così come Guidolin. A Palermo ha dato un’anima ed un gioco, ma ha anche trovato un presidente che lavora molto nel calcio ed entra anche nei dettagli tecnici. Abbiamo avuto anche qualche diatriba su alcune cose, più che altro caratteriali. Jovetic è un giocatore di grandissima qualità, credo che il neo tecnico viola sarà bravo ad esaltarne le qualità con il suo gioco. Rossi inizierà subito con Fiorentina-Milan: gli auguro che possa fare una gran partita, tale da mettere in difficoltà i rossoneri’.