18

Il giorno seguente la presentazione del progetto del nuovo stadio, il presidente della Roma James Pallotta (foto corrieredellosport.it) ha convocato una conferenza stampa per trattare diversi temi di attualità in casa giallorossa. Questi i passi salienti:

SU GARCIA - "Abbiamo avuto un meeting, ieri, ho incontrato Rudi prima delle sue meritate vacanze. Abbiamo avuto uno scambio di pensieri e di opinioni, siamo sulla stessa linea. Siamo convinti che vadano attuati alcuni cambiamenti, alcuni già in atto. Quando parlo di Ferguson, parlo della sua carriera, vorrei che Rudi restasse al 100% con noi. Vorrebbe anche un prolungamento del contratto con l'arrivo del nuovo stadio, io voglio che resti con noi. Ai primi due anni nessuno ha vinto così tanto: ci ha portato in Champions, competizione che ci ha fatto imparare tanto. Spero che resti per tanto tempo, non ho mai contattato altri allenatori e lui non vede l'ora di ripartire"

SUL MERCATO - "Non diremo chiaramente le nostre operazioni. Abbiamo una serie di giocatori che partiranno, altri che seguiamo, ma sappiamo cosa fare. Adesso lavoriamo su alcune posizioni, 3-4 che dobbiamo rinforzare. Arriveranno 4-5 giocatori ed alcuni se ne andranno, lavoriamo su alcune di queste cose, la scorsa stagione ci sono mancati giocatori importanti come Castan e Strootman. Troppo presto per sognare un grande centravanti come Higuain o Dzeko? No". 

SULL'ATTACCO - "In difesa la mancanza di Castan è stata un fattore negativo, nonostante la grande stagione di Manolas. Per fortuna Leandro tornerà, ha avuto l'idoneità, è una notizia fantastica. Adesso abbiamo bisogno di segnare di più e per questo dobbiamo considerare il discorso centravanti. In attacco abbiamo avuto fasi brillanti, come con CSKA Mosca e Juventus, l'anno prossimo però ci saranno dei cambiamenti già in atto a Trigoria per migliorare anche la forma"

SULLA JUVE - "Abbiamo avuto una seconda parte di stagione difficile, anche per gli infortuni. Abbiamo pareggiato 13 volte e la metà di questi, se fossimo stati più in forma, sarebbero state vittorie. Non è così grande il distacco con la Juventus, hanno avuto una grande annata. Certo, i tifosi della Roma non saranno forse contenti, ma vedere la Juve in finale di Champions è un'ottima cosa".

SU NAINGGOLAN - "Stiamo facendo il possibile per tenerlo, lavorando ogni giorno; lui vuole restare, stiamo facendo il possibile"

SULLA CURVA SUD - "Basta dire che io sono contro la Curva Sud, è una parte fondamentale del nostro tifo e lo sarà ancora di più nel nuovo stadio, coi tifosi a nove metri dal campo. C'è solo una piccolissima percentuale di tifosi che causano problemi, ma non succede solo a Roma, anche altrove in Europa. Però questo non aiuta la squadra, ma le questioni di violenza e razzismo avranno sempre la mia posizione chiaramente contraria"

SU TOTTI -  "E' stato ed è un giocatore incredibile, fondamentale per la Roma, ha un ruolo nella squadra e lo avrà fin quando vorrà. Vorremmo che ricoprisse un ruolo importante. E' il suo ultimo anno sul contratto, non abbiamo ancora parlato, ma sarà una decisione presa da entrambi"

SU GERVINHO - "Il parere di Rudi è importante, decide la strategia di gioco, il suo parere per i giocatori è importante"