Il centrocampista nelle scorse settimane è stato contattato dal Torino e dai russi del Rubin Kazan che gli avrebbero raddoppiato, con gli eventuali i premi l’ingaggio stagionale. Ma ha rifiutato. La società blucerchiata gli ha quindi proposto la rescissione del contratto, ovviamente per una cifra inferiore agli stipendi legittimamente garantiti al giocatore dal contratto prolungato un anno e mezzo fa. Ma anche in questo caso Palombo ha rifiutato.

La Samp si aspetta un controproposta da lui. Si potrebbe ipotizzare che il giocatore accetti la rescissione se gli verranno garantiti la maggior parte dei soldi che dovrebbe prendere finoa giugno 2016, oppure Palombo potrebbe proporre anche un ulteriore prolungamento di contratto, spalmando i soldi e chiedendo il reintegro in prima squadra.

(Il Secolo XIX)