Commenta per primo
Riccardo Sottil segna con l'Italia Under 21 e fa sognare i tifosi della Fiorentina. Il padre Andrea ne parla così a Firenzeviola.it: "Riccardo è un ragazzo molto tranquillo, vive serenamente questi momenti: non si esalta quando fa molto bene e non si deprime allo stesso momento quando le cose non vanno per il meglio. Chiaramente vincere la partita, fare un gran gol come è successo a lui ieri con l'Under 21 sono cose che gli fanno molto piacere. L'ho sentito e mi ha detto che è già molto carico per sabato. Quanto incide allenarsi con campioni come Ribery e Boateng? Sicuramente tanto. Ribery non ha bisogno di presentazioni così come Boateng, Chiesa è un grande talento e diventerà presto un campione anche lui, ma anche lo stesso Ghezzal è forte. Tanti possono dare consigli a Riccardo, sta a lui coglierli come sa fare essendo uno che si mette sempre a disposizione. Io glielo ripeto sempre: talentuoso è chi ha la capacità di apprendere dagli altri. Fiorentina-Juve? Una partita di grandissima tradizione, per Firenze è la partita. Penso che di fronte ad una squadra come la Juventus che ha potenzialità sarà dura, ma faranno un'ottima partita aiutati dal Franchi che sarà il 12° uomo in campo. La Fiorentina ha bisogno di punti per la classifica, non sarà facile come non lo è mai, ma adesso che è finito il mercato, la squadra potrà ricompattarsi ancora di più e con Montella caricarsi per questa sfida".