Commenta per primo

Claudio Ranieri ha lanciato un chiaro messaggio al suo presidente: "Sulla sinistra ci manca la spinta che dava Eto'o". Traducendo, servono rinforzi sulla fascia, qualche innesto nel mercato di gennaio che possa soddisfare le richieste del tecnico romano.

Al momento, pare che siano quattro i giocatori sui quali la dirigenza nerazzurra si stia concentrando: Bastos, Armero, Vargas e Palacio.

Su Bastos il discorso è chiaro: il brasiliano ha rinnovato da poco con il Lione e il club francese non vuole svenderlo. Armero è caro e i Pozzo vorrebbero tenerlo almeno fino a giugno. Vargas: la soluzione più semplice; il giocatore ha rotto con Mihajlovic, ma le due società non vivono momenti d'amore. Il peruviano sarebbe l'ideale per Ranieri, ma non convince del tutto.

E poi c'è Palacio: il giocatore più abbordabile. Primo: può giocare anche in Champions League. Secondo: può essere impiegato anche da esterno d'attacco. Terzo: costa 10 milioni, ma con qualche giovane come contropartita il prezzo scende. Il paradosso è che lo voleva anche Gasperini, ma Moratti non glielo comprò. Ora potrebbe arrivare alla corte di Ranieri. Un dejavù in casa nerazzurra: si torna indietro di un anno, quando Benitez chiese quattro acquisti per essere competitivi. Non arrivarono, anzi: venne esonerato lo spagnolo. Poi con Leonardo in panchina sbarcarono ad Appiano Gentile Pazzini, Nagatomo, Kharja e Ranocchia. Corsi e ricorsi storici.