Commenta per primo
Roberto Donadoni, allenatore del Parma, è alla sua terza sconfitta consecutiva e ai microfoni di Stadio Sprint ha parlato del momento no della propria squadra: "E' un momento in cui dobbiamo cercare di limitare gli errori sciocchi perché appena ne commettiamo uno veniamo puntualmente puniti. Oggi è stato clamoroso, non dovevamo regalare così una partita che avevamo recuperato e in cui avevamo l'uomo in più. E' un momento difficile, servono impegno e serietà. Dobbiamo prepararci subito per la prossima trasferta a Bergamo. I margini per uscirne fuori ci sono perché abbiamo i mezzi. Dobbiamo lavorare senza tralasciare nulla. Non è solo una questione di difesa, ma di capire determinati errori. Del resto i difensori sono gli stessi dell'anno scorso, solo che a volte la tensione gioca brutti scherzi e non agevola. Ma la difesa ha le sue colpe come il resto della squadra e come il sottoscritto. Dobbiamo sopperire anche ad assenze importanti, come quelle di Cassani e Paletta. Occorre andare avanti con quello che abbiamo perché purtroppo l'infermieria è piena".