Commenta per primo
Il tecnico del Parma Roberto Donadoni ha commentato a Sky Sport il pareggio con la Fiorentina: "Era legittimo aspettarsi il risultato pieno, ma Mati ha battuto una grandissima punizione e bisogna rendere merito agli avversari. Non siamo partiti bene all’inizio a causa della troppa tensione ma poi abbiamo tenuto testa ad una delle squadre più grandi del campionato. Faccio i complimenti ai miei ragazzi. Mirante colpevole? Non ha colpe, bisogna dare merito a chi realizza certe prodezze. Per quello che abbiamo espresso e concesso alla Fiorentina potevamo aspettarci i tre punti. La parata di Neto su Amauri? Il gol avrebbe chiuso la partita. A volte i portieri fanno delle prodezze con delle parate meravigliose. La Fiorentina fa del fraseggio il suo punto di forza, è motivo di orgoglio essere riusciti a tenergli testa”.