Sarà di nuovo messo all'asta il Centro Sportivo di Collecchio, impianto rientrato nell'ambito del crac del Parma Fc e in particolare nel fallimento della Eventi Sportivi Spa. La procedura, come comunicato dai curatori fallimentari Angelo Anedda ed Alberto Guiotto, terminerà alle 16 del prossimo 14 dicembre. Il prezzo base di gara è stato fissato in 7.425.000 euro. Nel caso di unica offerta non inferiore a 5.568.750 euro, il curatore avrà facoltà di aggiudicare comunque il bene. Gli interessati dovranno presentare offerta irrevocabile di acquisto depositando cauzione non inferiore al 10% del prezzo offerto entro il 13 dicembre. Il Centro Sportivo di Collecchio è attualmente utilizzato dalla società Parma Calcio 1913 che detiene sul bene un diritto di prelazione. A richiesta di chi risulterà acquirente, Parma Calcio 1913 dovrà lasciare libero il bene con un preavviso di 30 giorni ma l'attuale club presieduto da Nevio Scala e impegnato nel campionato di Lega Pro ha più volte già dichiarato di avere intenzione di diventare proprietario dell'impianto.