1
E' durata circa tre ore e mezza l'udienza di fronte al giudice Pietro Rogato per la verifica dello stato passivo del Parma Fc. I curatori fallimentari Angelo Anedda e Alberto Guiotto hanno presentato i loro dati che parlano, ufficialmente, di 22,2 milioni di euro per quanto riguarda il debito sportivo, la cifra che dovrà essere onorata dall'eventuale compratore del club emiliano. Di fronte al giudice sono comparsi diversi legali che curano gli interessi dei giocatori che si sono visti respingere i propri crediti, in particolare coloro a cui non saranno corrisposti premi e incentivi all'esodo non avendo mai disputato una gara con la maglia del Parma pur essendo di proprietà del club emiliano. Si attende ora la decisione finale del giudice.