Commenta per primo
Torino-Parma 1-0

Sepe 5:
non può nulla in occasione del gol di Vojvoda che decide la partita ma il numero 1 del Parma, che quest’oggi è tornato titolare dopo due panchine consecutive, commette una serie di ingenuità nel corso dei 90 minuti. Esce a vuoto in un paio di occasioni e si fa scappare dalle mani alcuni palloni semplici da gestire. 

Laurini 5: quando Ansaldi lo punta è spesso in grande difficoltà come anche nell’azione che porta al gol di Vojvoda. Il terzino argentino del Torino va via in dribbling proprio a Laurini e poi serve al compagno un pallone che è solo da spingere in fondo alla rete. 

(Dal 30’ s.t. Busi: sv)

Dierckx 5,5: il cartellino giallo che riceve dopo pochi minuti per un fallo su Belotti lo condiziona. A fine primo tempo rischia anche la seconda ammonizione con un intervento che Aureliano decide però di non sanzionare. D’Aversa preferisce non correre rischio e lo sostituisce all’intervallo. 

(Dall’1’ s.t. Gagliolo 5,5: in difficoltà nel contenere gli attaccanti avversari)

Alves 6: il difensore portoghese è il migliore della retroguardia del Parma. Con la sua esperienza riesce a contenere abbastanza bene Sanabria. 

Pezzella 5: non riesce mai ad arginare le folate offensive di Vojvoda sulla fascia destra. Il terzino kosovaro per tutta la partita riesce ad arrivare sul fondo con estrema facilità senza trovare una particolare opposizione. 

Grassi 5,5: buon primo tempo da parte del numero 8 del Parma, soprattutto in fase di non possesso. Come molti altri suoi compagni, anche Grassi cala però nel secondo tempo e D’Aversa decide di toglierlo per il quarto d’ora finale. 
(Dal 30’ s.t. Brunetta: sv)

Hernani 5,5: buona la sua prestazione in fase di non possesso ma è insufficiente quella fase di possesso. Il voto è una media tra le due fasi.

(Dal 39’ s.t. Pellè: sv)

Brugman 6: è sfortunato il centrocampista che, al 32’ del primo tempo, è costretto a lasciare il campo a causa di un infortunio. Fino a quel momento la sua prestazione era stata buona. 

(Dal 32’ p.t. Kurtic 5: si vede poco)

Gervinho 5: non riesce a far valere le sue qualità tecniche e la sua velocità. Eppure aveva iniziato la partita con il piglio giusto ma sembra finire troppo presto il carburante e alla fine per lunghi tratti non si vede. 

Cornelius 6: tutti i palloni alti che arrivano in avanti li prende sempre lui di testa. Riesce a vincere il duello con Nkoulou, peccato che i suoi compagni non riescano a servirlo maggiormente nell’area di rigore avversaria. 

Kucka 6: è uno degli ultimi a mollare, non a caso sono sue anche le ultime conclusioni della partita. Se tutti i suoi compagni avverso la sua grinta non solo la partita di questa sera ma anche la stagione del Parma sarebbe forse finita diversamente. 


All. D’Aversa 5,5: non è riuscito a salvare il Parma e oggi, dopo questa sconfitta sul campo del Torino, la retrocessione in serie B è aritmetica. La squadra emiliana contro i granata entra in campo con il piglio giusto ma poi finisce per squagliarsi.