Commenta per primo

Una bocciatura su tutta la linea. Parma-Udinese 0-3 ha dato questo esito inatteso e per certi versi clamoroso, se si considera che l'anno scorso il fatto di giocare a mente sgombra portò alle sette partite vinte nel finale di stagione. Cosa è successo? Difficile trovare spiegazioni, quel che è innegabile però è che qualcosa non stia girando per il verso giusto soprattutto per ciò che riguarda i giovani.

Le parole di Alessandro Lucarelli sono state molto dure nel finale di partita: il difensore ha dichiarato che anche i ragazzi dovrebbero prendere esempio dai veterani rimasti in squadra, giocatori che si spendono in ogni allenamento con la stessa grinta di sempre nonostante la salvezza già acquisita.

Quello che ad esempio non fa Ishak Belfodil, per ammissione stessa di Lucarelli e prova visiva di molte sedute a porte aperte. Il franco-algerino, che a gennaio era sul punto di passare alla Juventus, è stato al centro di un'incredibile regressione nel girone di ritorno, forse proprio per colpa delle sirene bianconere.

Una squadra alla quale molto probabilmente non approderà nella prossima stagione, perché difficilmente qualcuno si farà sotto per un giocatore con questo atteggiamento. Così come il Parma non andrà da nessuna parte se anche i ragazzi non capiranno che questo finale di stagione non è poi così scontato come sembra.