96
Il mondo del calcio prega per Emiliano Sala, l'attaccante argentino del Nantes acquistato dal Cardiff. L'aereo privato che era in volo per portarlo dalla Francia in Inghilterra è scomparso e per lui si teme il peggio. 

20.30 - 
Dall'Uruguay arrivano dichiarazioni inquietanti sulla vicenda che vede coinvolto Emiliano Sala. A parlare è Diego Rolan, ex compagno di Sala ai tempi del Bordeaux, che ad una radio locale ha detto: "So che Emiliano ha mandato un messaggio a un amico mentre era a bordo dell'aereo e prima che si perdesse il segnale, dicendogli che aveva paura e che se non lo avessero trovato, avrebbe già saputo quello che era successo". Sala si riferiva con ogni probabilità alle avverse condizioni climatiche.

19.30 - Il tecnico italiano del Fulham, Claudio Ranieri, che ha allenato Sala l'anno scorso al Nantes, ha dichiarato: "Come tutti gli altri, sono rimasto sconvolto per aver saputo questa notizia che Emiliano era a bordo dell'aereo scomparso. Emiliano è un personaggio meraviglioso. Avendolo conosciuto come persona, è un combattente. È un calciatore fantastico che ha sempre dato il massimo quando abbiamo lavorato insieme in Francia. Il mondo del calcio sarà unito nel desiderare e sperare in qualche notizia positiva. Nel frattempo, insieme alle famiglie di Nantes e del Fulham, prego per Emiliano e la sua famiglia"

19.15 - Il padre di Emiliano Sala: "Perse le speranze". 

18.10 - Le operazioni di ricerca e salvataggio sono state sospese. Riprenderanno domani all'alba. Non ci saranno ulteriori aggiornamenti per stasera.

18.00 - Dave Henderson è il nome del pilota a bordo con Sala. Sessantenne inglese è un pilota esperto come riporta l'Equipe il quale aveva già affrontato un centinaio di attraversamenti atlantici con veicoli leggeri, a volte, anche in condizioni estreme. 

17.50 - Ancora aggiornamenti da parte dell'account Twitter della polizia di Guernsey. Durante le perquisizioni sono stati ritrovati alcuni oggetti galleggianti non bene identificati. Non si ha però al momento la certezza che siano parte dell'aereomobile disperso. 

16.40 - Tramite il proprio account Twitter, la polizia di Guernsey che si sta occupando delle ricerche, ha comunicato che sono state perquisite oltre 1,155 miglia, senza purtroppo nessun risultato. Prima del tramonto arriverà la decisione per il proseguimento delle ricerche anche durante la notte.

15.30 - Ken Choo, CEO del Cardiff City, parla al sito ufficiale del club: "Aspettavamo Emiliano (Sala, ndr) la scorsa a notte a Cardiff, oggi avrebbe dovuto essere il suo primo giorno con la squadra. Siamo rimasti molto scioccati dalla notizia dell'aereo scomparso. Siamo addolorati, continuiamo a pregare per notizie positive". 

15.15 - I tifosi del Cardiff City hanno iniziato a lasciare fiori e messaggi di conforto per la famiglia di Emiliano Sala davanti allo stadio del club.

14.55 - Passano le ore e lo sconforto e la rassegnazione iniziano a prendere il sopravvento a proposito della sorte di Emiliano Sala. Il tifoso del Cardiff City Richard Llewelyn ha dato appuntamento ai supporters della squadra di portare delle corone di fiori per l'argentino nei pressi dello stadio del club.

14.10 - John Fitzgerald, capo del Channel Islands Airsearch, ha parlato ad Associated Press, lasciando poche speranze circa la sorte di Emiliano Sala: "Ci aspettiamo che nessuno sia sopravvissuto. Non sappiamo come l'aereo sia scomparso, è svanito nel nulla. Non c'è stata alcuna comunicazione radio".

14.00 - La gente di Nantes, soprattutto i tifosi dei Canarini, potrebbero trovarsi stasera nella piazza principale della città per una veglia di preghiera per Emiliano Sala, che ieri era tornato in città per salutare i suoi ex compagni di squadra.


13.15 - Sono trascorse circa 17 ore dal momento in cui sono letteralmente scomparse le tracce del piccolo aereo privato che stava portando Emiliano Sala da Nantes a Cardiff. La squadra di salvataggio impegnata nelle ricerche ha perlustrato 1000 km quadrati nella zona sorvolata in quelle ore dal velivolo, impegnando diversi mezzi, ma finora non è stata evidenziata alcuna traccia. Il responsabile dei soccorsi ha parlato a 20 Minutes: "Sono sicuro che troveremo l'aereo. Il segnale radar è stato perso a 600 metri d'altitudine, quindi può aver proseguito per una decina di chilometri prima di finire il male. Non è chiaro se si sia trattato di un atterraggio controllato o se sia precipitato in acqua".

12.40 - Sono momenti drammatici per i famigliari di Emiliano Sala, in attesa di notizie sulla sorte del loro caro e aggrappati alla speranza di non ricevere la notizia più temuta. Tra questi c'è ovviamente il padre Horacio, che al canale argentino C5N ha dichiarato: "Ero al lavoro quando sono stato avvisato. Non ci posso credere, sono disperato. Speriamo di ricevere aggiornamenti positivi, non so cosa possa essere successo. La mia famiglia non sapeva nulla, ci ho parlato io".

12.30 - Il presidente del Nantes Waldemar Kita ha rilasciato una dichiarazione su Emiliano Sala: "Ho appreso la notizia come voi dai media. Non sapevo nemmeno che fosse tornato a Nantes, ma ci teneva tanto a salutare i suoi ex compagni. E' un ragazzo educato, perbene e ben voluto da tutti. Resto convinto che non sia finito tutto, che Emiliano sia da qualche parte e che lo trovino".


12.15 - I giocatori del Nantes e tutta la dirigenza del club vengono definiti sotto choc, dopo aver appreso la notizia della scomparsa dell'aereo sul quale si trovava a bordo ieri Emiliano Sala. La seduta di allenamento mattutina è stata annullata e nessun esponente della formazione francese ha voluto rilasciare commenti o dichiarazioni.

11.25 - Secondo quanto riferisce la stampa francese, il Nantes avrebbe chiesto di posticipare il match di Coppa di Francia contro l’Entente SSG, dopo aver appreso delle ultime notizie su Emiliano Sala.

11.15 - Sala aveva fatto ritorno nella giornata di ieri in Francia per un ultimo saluto agli ex compagni di squadra del Nantes, che lo aveva congedato con un post su Twitter.







11.00 - La polizia francese ha confermato che Emiliano Sala si trovava a bordo del piccolo velivolo scomparso nella scorsa serata nella zona della Manica. L'ultimo segnale emesso dai radar, prima che ne perdessero le tracce, è arrivato nei pressi dei fari di Casquets.

10.50 - Cresce col passare dei minuti l'ansia per la sorte di Emiliano Sala. Il patron del Cardiff City Mehmet Dalman ha diffuso una dichiarazione ufficiale sull'argomento: "Siamo estremamente preoccupati circa le ultime notizie su un aereo di cui si sono perse le tracce nella zona della Manica la scorsa notte. Stiamo attendendo conferme ufficiali e perciò non possiamo aggiungere nulla, ma siamo preoccupati per Emiliano Sala".

10.00 - Sono ore di grande apprensione per la sorte dell'attaccante argentino Emiliano Sala, che nella serata di ieri avrebbe dovuto raggiungere Cardiff per trasferirsi nella formazione locale, proveniente dal Nantes. Ma, secondo quanto riferisce l'Equipe, il velivolo privato sul quale viaggiava il calciatore e che avrebbe dovuto atterrare in Galles alle 9 di ieri sera, non è mai giunto a destinazione. I contatti col Piper Malibu sul quale si trovava Sala sono stati persi alle 20 ed è immediatamente partita una massiccia operazione di ricerca e soccorso, con due elicotteri e alcune imbarcazioni, nella zona di Guernesey-Aurigny, tra l'Alta Normandia e l'Inghilterra.

La polizia locale ha diffuso un comunicato alla mezzanotte di ieri per fare il punto della situazione: "Un'operazione di ricerca e salvataggio è attualmente in corso a nord di Alderney dopo che un aereo leggero è scomparso diverse ore fa. Due elicotteri, insieme alle scialuppe di salvataggio di Guernesey sono alla ricerca di nuove informazioni. La guardia costiera inglese ha riferito di non aver trovato nulla".

Sala aveva completato nei giorni il suo trasferimento al Cardiff City che, dopo i 12 gol segnati dall'argentino nella prima metà di Ligue 1, aveva investito ben 15 milioni di sterline, la cifra più alta nella storia del club. Dopo aver svolto le visite mediche, aveva fatto ritorno in Francia per recuperare i suoi effetti personali e ripresentarsi in Galles per iniziare ad allenarsi da oggi con la sua nuova squadra, ma l'aereo che lo stava riportando in Gran Bretagna non è mai giunto a destinazione.