Commenta per primo

Al 'Fortunati' spalti gremiti. Il Pavia ospita la Salernitana, partita di notevole importanza per le ambizioni delle due società. Per i primi venti minuti le due squadre rimangono in fase di studio, tant'è che non si riscontrano occasioni da segnalare. Dal 25’ il Pavia prende coraggio ed inizia ad alzare i ritmi di gioco creando in dieci minuti diverse azioni pericolose: prima con Ferretti liberato in area avversaria da una rimessa laterale, poi ci prova Puccio dalla distanza mandando la palla di poco alta sopra la traversa, ed infine Eusepi che con uno scatto in velocità si libera dei difensori campani calciando il pallone nello specchio dove trova un'ottima deviazione in angolo di Caglioni. Nel momento migliore dei padroni di casa arriva il gol della Salernitana, proprio nei minuti finali del primo tempo. Il traversone di Carrus in area di rigore trova lo stacco di testa di Montalto, che insacca la palla in rete. Il secondo tempo si apre con un Pavia sprint. Pronti via episodio dubbio in area granata: Eusepi viene messo a terra, l'arbitro sembra concedere il rigore ma su segnalazione del guardalinee opta per il calcio d'angolo; accenno di proteste per la squadra pavese. Al 54' Blanchard è autore di un fallo ai 25 metri della porta di Redaelli, lo stesso Montalto lascia partire un tiro che, complice la deviazione della barriera, sorprende il portiere pavese portando i campani sul 2-0. Pronta la reazione dei padroni di casa che un minuto dopo il gol subito hanno una ghiotta occasione con Visconti, che davanti alla porta spedisce la palla maldestramente sulla traversa. Al 73' è sempre Visconti a colpire la palla di testa da un cross di Puccio, ma stavolta a negare il gol è l'estremo difensore salernitano che con una strepitosa deviazione in angolo evita il 2-1. Nei minuti finali da una palla che sembrava spegnarsi lungo la rimessa dal fondo arriva il gol del Pavia. Ferretti è abile a credere nel lancio lungo, appoggia di testa una palla invitante a centro area, il neo entrato Veronese anticipa il difensore granata e in scivolata batte il portiere. Pochi i minuti a disposizione per i padroni ci casa per poter agguantare il pareggio. Finisce 1-2 al 'Fortunati', Pavia sconfitto da una Salernitana abile a sfruttare gli episodi.

PAVIA

L'allenatore del Pavia, Gianluca Andrissi: 'Il primo gol ci ha tagliato le gambe; ha rotto gli equilibri mentali della squadra ma non quelli tattici. Siamo andati sotto pressione cercando di fare le cose di fretta, e quando si va troppo di fretta non si arriva da nessuna parte. Con più tranquillità avremmo fatto sicuramente meglio. Sull'episodio da rigore non voglio pronunciarmi. Rimane il fatto che abbiamo giocato contro una squadra che lotta per i play-off e l'abbiamo messa in grande difficoltà, ma i complimenti servono relativamente, meglio prendere punti. La squadra c'è e i ragazzi hanno voglia di rimanere in categoria'.

SALERNITANA

L'allenatore della Salernitana, Roberto Breda: 'Il Pavia è una buona squadra, ci ha messo seriamente in difficoltà, è composta da ottimi elementi. Oggi devo ammettere che ci è andata bene, abbiamo messo in campo più caparbietà che qualità, gli episodi sono stati a noi favorevoli. Veniamo comunque da una serie positiva e dobbiamo continuare così'.