5
Incredibile al St George's Park. Nel match amichevole l’Inghilterra Under 19 e la Scozia, i padroni di casa sono avanti 3-1 al primo tempo, poi all'improvviso la partita si interrompe all'intervallo e termina causa… Coronavirus. L'allenatore degli scozzesi, Billy Stark, ex attaccante dell'Aberdeen di Alex Ferguson, è risultato positivo al tampone mentre le squadre stavano giocando. La federazione scozzese con un comunicato ufficiale ha prontamente svelato che Stark era risultato negativo al primo tampone, ma positivo al secondo (svolto poco prima della partita). Una volta saputa la notizia, la partita è stata sospesa.




Così la federazione calcistica della Scozia si è scusata immediatamente: “Ci dispiace per tutti gli inconvenienti causati e ribadiamo il nostro impegno per tutelare la salute e la sicurezza di tutti i nostri giocatori e degli staff”. Ora, per Stark e i suoi giocatori, ci sarà il consueto periodo di isolamento. "L'allenatore tornerà a casa e resterà lì per dieci giorni. I giocatori e lo staff resteranno in isolamento precauzionale per 14 giorni, mentre si cercherà di valutare con Stark chi è stato a stretto contatto con lui durante il ritiro. La prossima partita tra la Scozia U19 e l’Inghilterra in programma domenica è stata rinviata, insieme a quella dell’U17".