Commenta per primo
Forse anche SImone Pepe deve aver ben presente la leggendaria signora Rosa, classe ottocentesca, la bella di Torriglia: tutti la vogliono, ma nessuno se la piglia. Due secoli dopo nella memoria rimangono soprattutto le smorfie di Gaetano D'Agostino più che i dolci sorrisi di quella gran donna di Liguria, formosa il giusto, che faceva perdere la testa ai viandanti, ma mai il portamonete. "Non mi stupisco più di nulla proprio perchè ricordo bene ciò che successe al mio compagno Gaetano, un anno fa. Era dato per partente, per non dire ormai già venduto"...."Ora penso solo all'Italia, dopo si vedrà tutto il resto. Però se riuscirò stare nei 23 che partiranno per il Sudafrica si potrà dire che sono pronto per una grande squadra, visto che la Nazionale lo è".