Commenta per primo
Sei squadre in lotta per l'Europa, con il Torino a fare il vaso di coccio in mezzo ai vasi di ferro. A giudicare almeno dai bilanci: il monte ingaggi granata, infatti, è passato dai 25 milioni della scorsa stagione ai 29 attuali, con un miglioramento nei risultati che centuplica il valore del piccolo aumento. Ma le cifre restano imparagonabili rispetto a quelle che - Hellas esclusa - conoscono le concorrenti. A farlo presente è l'edizione odierna di CronacaQui Torino.

I granata si trovano in classifica davanti - per esempio - alla Lazio, con il suo monte ingaggi di di addirittura 62 milioni lordi. Cairo spende qualcosina in meno pure dei colleghi del Parma (29,5) e perfino del Genoa, che ha ottenuto poco più della salvezza: 33,5 milioni. Il quotidiano torinese però sottolinea il dato più eclatante: il Torino è ad appena due punticini dall'Inter, con il suo totale-monstre di 95 milioni di euro. I 450mila cadauno che in media riconosce Cairo ai propri tesserati sono decisamente stati messi bene a frutto.