A volte non si sa se sono preferibili gli insulti o i falsi complimenti. Chissà se lo avrà pensato anche Antonio Candreva, che negli ultimi giorni si è ritrovato nella paradossale situazione di vedersi recapitati sul proprio profilo Twitter dei complimenti da parte di sedicenti tifosi del Monaco, che definire ridicoli e fasulli è dire poco. Più di qualche interista infatti ha avuto la bella pensata di fingersi tifoso del Monaco per invogliare Candreva a cambiare aria e liberare il posto per qualche giocatore più gradito alla piazza nerazzurra. Giocatore che poi in effetti è anche arrivato (parliamo di Keita), senza utilizzare lo scambio con lo stesso Candreva. Un classico trucco da social che ha scatenato più di qualche risata, ma che di sicuro non può aver fatto piacere al giocatore romano, visto che oltre al danno d'immagine ha subito una beffa non da poco.

Del resto che questo non sia un periodo per niente facile per l'ex giocatore della lazio, lo si era già capito poco meno di un mese fa, quando all'inizio del ritiro, durante una partitella contro la Primavera, si era fatto beccare dalle telecamere in un momento di stizza contro Roric, reo di non farsi dribblare e non abboccare alla sue finte, tanto da incassare anche una gomitata, frutto evidentemente di un momento di frustrazione. E cosi a pochi giorni dall'inizio della nuova stagione, Candreva si ritrova nella poco simpatica situazione di colui che non solo non è proprio al centro del prossimo progetto tattico dell'Inter, ma che soprattutto verrebbe ceduto ben volentieri al primo acquirente. Nel corso dell'estate infatti, diverse sono state le squadre che hanno cercato l'esterno romano: oltre al già citato Monaco, ci sono state voci di mercato sull'interesse di West Ham, Milan e anche Besikstas, ma fino ad ora non c'è stato nulla di veramente concreto.

Nel frattempo però siamo arrivati alle ultime ore del calciomercato, e sia per Candreva che per l'Inter, sarebbe stata auspicabile una cessione. Il giocatore infatti è finito nelle retrovie della gerarchia di Spalletti, e questo non può assolutamente essere accettato da uno come Candreva, che comunque non può  permettersi di non giocare. L'Inter invece deve assolutamente fare cassa per rientrare almeno in parte dei notevoli sforzi economici compiuti in questa campagna acquisti, che si è dimostrata ricca di colpi interessanti, ma anche decisamente dispendiosa. Solo che ormai mancano veramente poche ore, ed è difficile pensare di poter vendere il giocatore ad un buon prezzo, quindi a meno che non si verifichi qualche colpo di scena, prende sempre più piede l'ipotesi che Candreva rimanga in nerazzurro nello scomodo ruolo di rincalzo di lusso.
Un ruolo che però nell'Inter di quest'anno non è detto che sia la peggiore delle condanne, perché se è vero che Spalletti si ritrova una squadra con una rosa notevolmente rinforzata in qualità e profondità, è altrettanto vero che al momento i titolari inamovibili sono veramente pochi, e questo potrebbe far gioco ai propositi di riscossa che inevitabilmente Candreva dovrà coltivare da qui in in avanti.La stagione che verrà infatti si preannuncia difficile ma anche estremamente stimolante, perchè l'Inter ritorna in Europa dalla porta principale della Champions League, dopo una lunga assenza che durava dal 2012. Inoltre questa è anche la stagione in cui la Serie A ritorna sotto i riflettori del calcio mondiale grazie allo sbarco di Cristiano Ronaldo e l'Inter, almeno sulla carta si propone come la più accreditata rivale di quella Juventus che mai come quest'anno sembra essere una squadra invincibile. Ecco perchè, forse, paradossalmente, per Candreva potrebbero esserci ancora delle possibilità nonostante tutto.

@Dragomironero


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com.