Commenta per primo

Il Pergocrema pareggia per 1-1 contro il Latina tra le mura amiche del 'Voltini', dove i cremaschi non vincono ormai dal 20 novembre dello scorso anno. La prima occasione della gara è dei gialloblù al 6' minuto, quando Romondini crossa bene in mezzo per Joelson, che di esterno al volo mette fuori di un soffio. Da qui alla fine del primo tempo il Pergo non crea delle vere occasioni da gol, mentre il Latina ci prova con dei tiri da fuori che non impensieriscono più di tanto Cicioni. Al 54' bella azione del Pergo, ma Cazzamalli colpisce debolmente di testa un pallone bene crossato da Coletti, e Martinuzzi si ritrova il pallone tra le braccia. Segue il contropiede del Latina, che porta al gol di Citro. Da questo momento la squadra ospite pensa soprattutto a difendere il risultato, ma all'84' un corner ben battuto da Tortolano - uno dei tanti ex della partita - trova la deviazione vincente di Adeleke, tra le proteste dei nerazzurri che segnalano un fallo di mano di Fabbro. Allo scadere del match il Pergo potrebbe addirittura trovare la vittoria ma il colpo di testa di Joelson esce di poco a lato.

PERGOCREMA

L'allenatore del Pergocrema, Fabio Brini: 'La sconfitta non avrebbe rispecchiato ciò che è successo in campo. È subentrata un po' di paura, cosa che non ci succede fuori casa. I ragazzi hanno fatto bene, senza dare un gran ritmo alla partita, ma sicuramente non meritavamo di perdere. Il mercato? Io credo che dovrebbe cominciare all'inizio della sosta natalizia e finire alla ripresa del campionato. In questo periodo leggere di giocatori che vanno e vengono non porta tranquillità. Coletti? L'ho sostituito perché c'era troppo nervosismo in mezzo al campo. A Tortolano e Joelson avevo chiesto giocate più semplici, invece cercavano sempre di saltare l'uomo. Non bisogna fermarsi, adesso serve continuità di risultati. Sono contento delle tante ammonizioni di oggi, finalmente abbiamo fatto dei falli'.

L'attaccante del Pergocrema, Babù: 'Purtroppo abbiamo perso un pallone in attacco e loro hanno fatto un ottimo contropiede. Non ho visto benissimo il gol che ci ha dato il pareggio perché mi trovavo fuori area, praticamente dove si trovava anche l'arbitro, quindi non saprei dire se era regolare oppure no. Sono soddisfatto di essere a Crema e di giocare in una buona squadra con dei bravi giocatori'.

L'attaccante del Pergocrema, Emiliano Tortolano: 'Per me è stata una settimana vissuta col magone sapendo che avrei incontrato la mia ex squadra, con la quale due anni fa ho vissuto la promozione dalla C2 alla C1, cosa che al Latina non succedeva da trent'anni, e con la quale ho giocato fino al mese scorso. In campo però non si guarda in faccia a nessuno. Credo comunque che il risultato sia giusto'.

LATINA

L'allenatore del Latina, Marco Ghirotto: 'La cosa più importante che ci mancava era la continuità, nei risultati più che nel gioco, ma sembra che la stiamo trovando. In attacco facciamo un po' di fatica, ma c'è da dire che per la sesta partita consecutiva abbiamo giocato senza Jefferson. Per quanto riguarda il gol del Pergo, io dico che i miei difficilmente protestano. Le immagini hanno confermato il tocco di mano di Fabbro, ma se l'arbitro non vede... Accettiamo comunque il verdetto. La classifica? La guardo sempre ma cerco di non limitare mai la squadra a giocare per la salvezza'.