Un compleanno senza regali. Non si parla di qualcosa di materiale, naturalmente, a quello ci penseranno sicuramente familiari, amici, compagni e così via, ma di campo, o meglio di panchina in questo caso. Sì, perchè Mattia Perin vive il suo 26esimo compleanno, il primo in casa Juve, senza poter sorridere a pieno. Non è tanto il fatto che in bianconero non sia riuscito ancora ad imporsi, quello era percepibile già prima dell'inizio della stagione viste le gerarchie sottolineate spesso, ma proprio il fatto che non gliene sia stata data l'opportunità. E la domanda è immediata: perchè?

PERIN, SZCZESNY E L'ITALIA: CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM