Commenta per primo
Francesco Zampano, terzino del Pescara, parla così della sua scelta di restare in Abruzzo a Il Centro: "Solo falsità sul mio conto. Devo dimostrare che sono rimasto con la testa giusta all'allenatore e alla società, non mi curo di quel che dice o pensa la gente.Sarei ipocrita se dicessi che non mi ha fatto piacere l'interessamento da parte di club di Serie A, penso che sia normale per un giovane. Ma non è vero che sono rimasto controvoglia, chi è rimasto a Pescara con la testa sbagliata non ha capito niente".