Commenta per primo

L’allenatore della Lazio Vladimir Petkovic ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport.

L’emozione della vittoria del derby al fischio finale.
Lì ero sicuro che avevamo vinto la partita.
 
La Lazio ha saputo soffrire, ha saputo reagire, ha saputo gestire: è questo che ha fatto la differenza?
Sì, sicuramente oggi è stato un lavoro del team. In diversi momenti la squadra ha saputo interpretare questa gara. Soprattutto sul  piano mentale, di impegno, di voglia di vincere questa partita abbiamo dimostrato tutte le nostre qualità.
 
Sono stati più meriti della Lazio o demeriti della Roma?
Sicuramente abbiamo pagato oggi troppi episodi discutibili.
Sapevamo che la Roma inizia sempre bene, forte, dovevamo contenere un po’, ma purtroppo abbiamo subito il primo gol, poi è cominciata questa pioggia forte, abbiamo interpretato bene la gara, giocando palloni anche lunghi, e lì abbiamo fatto la differenza.
 
Zeman, che lei ha definito una leggenda, rimane tale anche dopo il derby?
Senz’altro, perché una partita non cambia pensieri e opinioni. Sicuramente questa partita era molto difficile, siamo scesi in campo con un’emozione positiva. I ragazzi sono stati bravi dopo l’uno a zero a rimanere calmi e ad aspettare il loro momento.
 
Vittorie in Europa League e campionato.
Abbiamo preparato bene le due partite, abbiamo giocato con venti uomini in due partite, abbiamo tenuto anche un buon livello di gioco e ottenuto due vittorie che sono molto importanti.