195
Il Milan è pronto ad abbracciare definitivamente Krzysztof Piatek: l'attaccante polacco classe '95 ha assistito da un settore privato dello stadio alla vittoria per 2-0 di quella che sarà la sua nuova squadra contro quella che è ormai a tutti gli effetti la sua ex squadra, nonostante le voci che lo vedevano assente o addirittura a Milano, e ha lasciato in seguito per l'ultima volta lo Stadio Marassi di Genova. Addio al Genoa, ora per lui c'è il Milan.

PRANDELLI CONFERMA - La conferma del suo passaggio in rossonero è arrivata direttamente dal tecnico del Grifone Cesare Prandelli, che ha confermato la presenza del bomber allo stadio e ha poi esplicato il suo futuro: "Piatek E' un giocatore che ha ben in testa cosa fare. Il suo obiettivo è fare una grande carriera come bomber: professionalmente si è sempre allenato bene. Fare una trattativa così a metà campionato significa aver le idee molto chiare: si integrerà bene al Milan".

I DETTAGLI - Milano nel destino, dunque, per l'ex Cracovia: 21 presenze e 19 reti tra Serie A e Coppa Italia, con una media spaventosa di un gol ogni 93 minuti. Il polacco è rientrato a casa a Genova per gli ultimi preparativi e poi tra stasera e domani partirà alla volta della Lombardia, dove verrà accolto e sosterrà le visite mediche, prima di firmare il contratto che lo legherà al Milan: la dirigenza rossonera sta limando gli ultimi dettagli con quella ligure, per un affare che dovrebbe concludersi a titolo definitivo per circa 35 milioni di euro con una contropartita tecnica da stabilire. Piatek vede rossonero, ormai ci siamo. 

@AleDigio89 e @86_longo