8
Sabato sera sapremo il nome del vincitore di Sanremo 2019. Ma la 69esima edizione del Festival della canzone italiana ha già due vincitori (im)morali: Pio e Amedeo. La coppia comica pugliese è stata protagonista assoluta della seconda serata e ha convinto tutti, anche gli scettici. Pio e Amedeo hanno fatto ridere (e alla fine riflettere) il pubblico del teatro Ariston e i telespettatori da casa, spadroneggiando sul palco con ritmo e battute che non hanno risparmiato nessuno: a partire dal conduttore Claudio Baglioni e per finire con il vice-premier Matteo Salvini, che ha postato sui social un selfie mentre li guardava davanti alla tv ("Evviva #Sanremo... ;)"). Passando per Adriano Celentano, Mina, Orietta Berti, Al Bano, Gianni Morandi, Rovazzi, l'"immortale" Pippo Baudo e Peppe Vessicchio, Gigi D'Alessio, Mastella, Cirino Pomicino, Buttiglione, D'Alema, i Savoia, il PD, Silvio Berlusconi, Mediaset, la Rai, Bruno Vespa, Massimo Giletti, Fabrizio Corona, Gianni Sperti, Edoardo Stoppa e gli "animal-haters", il reddito di cittadinanza tanto caro al Movimento 5 Stelle e la scottante questione degli immigrati. Lunga vita alla satira. 



Pio e Amedeo, seppur indirettamente, hanno avuto a che fare con il mondo del calcio. Innanzitutto tifano entrambi la squadra della propria città: il Foggia. Poi hanno raggiunto il successo sul grande schermo grazie a due trasmissioni Mediaset: Le Iene (con gli ultrà dei VIP) ed Emigratis, "scroccando" vitto e alloggio in giro per il mondo anche a diversi allenatori e calciatori come Ancelotti, Conte, Ferrara e Cannavaro, Balotelli, Dybala, Giovinco, Verratti, Pellè, Amelia, Ventola, Ogbonna, Vucinic, Bocchetti e Criscito, Zaza, Morata e Zappacosta, Bonera, Sansone e Soriano. Nel 2016, poco prima degli Europei in Francia, Pio e Amedeo rilasciarono un'intervista a Calciomercato.com con un paio di profezie: "De Zerbi è un bravissimo allenatore, Ventura dovrebbe andare a giocare a bocce e invece guiderà la Nazionale"... CLICCA QUI PER RILEGGERLA