Commenta per primo

 

Domani il Bologna sarà impegnato nella trasferta di Genova e Stefano Pioli ha scelto di convocare ventitré giocatori: “Voglio che siano tutti pronti perchè domani ci aspetta una partita importante e dopo solo tre giorni ci sarà la sfida con la Roma. Dobbiamo fare in modo di prendere qualche punto per la nostra classifica: è il momento di stare compatti”.
 
Il Genoa arriva da due sconfitte casalinghe contro Milan e Inter: “Domani i nostri avversari saranno molto determinati a dimostrare il loro valore. Mi aspetto una partita difficile: il Genoa è un squadra costruita per stare in pianta stabile nella parte sinistra della classifica. Siamo preparati ad affrontarla: dovremo stare compatti e lottare su tutti i palloni. Il nostro avversario è dotato di grandi qualità tecniche e dinamismo: è pericoloso sulle palle inattive ed ha saltatori importanti. Per noi sarà fondamentale mettere in campo una prestazione convincente: essere reattivi e non farsi schiacciare dal Genoa, che proverà subito a fare la partita”.
 
Per la sfida di domani Pioli avrà ampia scelta: “In questo momento tutti stanno bene e dovremo fare in modo che il momento positivo continui il più a lungo possibile. Con la partita di Cagliari siamo stati bravi a recuperare condizione, ottenendo risultati importanti: è un momento che va sfruttato mettendo sul campo prestazioni al meglio delle nostre possibilità. Il sacrificio deve essere alla base di tutto: occupare bene il campo, aggredire l’avversario con volontà e grande spirito. Non voglio snaturare le caratteristiche dei miei giocatori ma tutti devono lavorare a entrambe le fasi di gioco”. Pioli parla anche di Malesani: “Ho sentito sempre giudizi molto positivi sul lavoro svolto da Malesani. Non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto dal punto di vista umano: è bello sentire i miei ragazzi parlare in questo modo, mi dà la convinzione che per la mia squadra i valori morali contino molto”.