91

La sconfitta con l'Uruguay al Mondiale può non essere l'ultima partita giocata da Andrea Pirlo con la maglia dell'Italia. Il regista della Juventus ha dichiarato sull'aereo che sta riportando in patria gli azzurri dal Brasile: "Per ora ho deciso di lasciare la Nazionale, ma se il nuovo ct mi chiedesse la disponibilità e servissi ancora, tornerei volentieri". Queste parole possono essere lette come un indizio del vantaggio di Mancini su Allegri, che ai tempi del Milan non si era lasciato benissimo con Pirlo, poi regalato alla Juve. 

ALBERTINI - Il vicepresidente della Figc, Demetrio Albertini ha confermato: "Abbiamo chiesto a Pirlo di restare per fare il 'traghettatore' in campo, se vuole giocherà ancora in Nazionale. Balotelli? Se lo meriterà e dimostrerà attaccamento alla maglia azzurra sarà ancora convocato, altrimenti punteremo su altri attaccanti. Per il nuovo ct ci saranno tempi stretti, ne parleremo già lunedì in consiglio. Non ci sono i tempi perché a sceglierlo sia il nuovo presidente, gli stessi che lo eleggeranno dovranno prendersi prima la responsabilità della scelta per la panchina dell'Italia". 

BUFFON - Capitan Buffon si è limitato a dire dopo l'atterraggio all'aeroporto della Malpensa: "Abbiamo fatto una brutta figura, non parlo di Balotelli". 
Il 4 settembre l'Italia dispuerà un'amichevole in casa con l'Olanda, mentre il 9 settembre a Oslo si giocherà la prima partita di qualificazione a Euro 2016 contro la Norvegia. 

CIRO - Queste le parole ai microfoni della Rai dell'attaccante Ciro Immobile: "Il Mondiale è un'esperienza che mi arricchisce e mi farà crescere, peccato sia finita così male. Andare a giocare in Germania è stata una scelta ragionata perché cerco di migliorarmi e di fare nuove esperienze, fa bene andare all'estero. Ci hanno comunicato la morte di Ciro Esposito poco prima della partita contro l'Uruguay, è una brutta notizia che ci ha rattristato e che dispiace".

MARIO, SCUSE IN AEREO - Emergono adesso ulteriori retroscena sulla questione Prandelli-Balotelli: l'attaccante rossonero, tra i più criticati per l'eliminazione azzurra, avrebbe chiesto scusa al c.t. durante il volo di ritorno dal Brasile. Prandelli, pur accettando le scuse, avrebbe secondo Sky Sport chiesto all'attaccante di uscire dal proprio mondo e di assumere atteggiamenti diversi.