Commenta per primo

 

La squalifica di Pjanic e le condizioni inaffidabili di Pizarro e Gago impongono la creazione di nuove idee di gioco a Luis Enrique.

Che deciderà in queste ore se confermare De Rossi in difesa o se riportarlo nel suo ruolo con il rientro “naturale” di Juan.

STAFFETTA - Una cosa sembra sicura: domani sera a Napoli la Roma non si presenterà con Pizarro e Gago insieme dal primo minuto. Tra i due centrocampisti potrebbe esserci un’alternanza tra il primo e il secondo tempo, perché Pizarro non gioca dal 29 ottobre e perché Gago dopo l’infortunio di Firenze ha fatto solo due allenamenti. Al momento Pizarro sta meglio di Gago. Ma Luis Enrique sceglierà solo all’ultimo momento chi schierare dall’inizio. Dovrebbe essere confermato in mezzo anche Greco, che allo staff tecnico è piaciuto molto contro la Juventus. Ma occhio a Federico Viviani, che non è stato mandato con la Primavera a Genova.[...]

L’ATTACCO - La nebbia è fitta pure tra le punte, dove sono in quattro a giocarsi tre maglie. Il più sicuro di andare in campo è Totti, che ha segnato sette gol al Napoli di cui tre al San Paolo. Gli altri, come contro la Juventus, dovrebbero essere Osvaldo e Lamela. Però non va sottovalutato il ritorno dalla squalifica di Bojan, che a Trigoria è segnalato in grande forma e che spera di essere preso in considerazione. Bojan giocherà titolare almeno una delle due partite: domani a Napoli o mercoledì a Bologna. Difficile invece (ma non si sa mai) che Luis Enrique ricorra a Borriello, a maggior ragione adesso che la Roma è pronta a cederlo al Marsiglia.

LO SCHEMA - Molto dipenderà dal modulo studiato dall’allenatore nella preparazione della partita. Se la Roma si sistemerà con il 4-2-3-1 (o 4-4-1-1) come lunedì scorso, è difficile che Luis Enrique rinunci alla resistenza di Osvaldo e Lamela sulle fasce: il loro sacrificio può essere prezioso contro gli esterni del Napoli. In quel caso verrebbe valorizzato anche Totti, che da vertice basso del triangolo d’attacco passerebbe al gradito ruolo di centravanti. Viceversa, con il canonico 4-3-1-2 che si basa sul possesso palla, Bojan potrebbe essere scelto come punta.

ROSI SCALPITA - In difesa, infine, non rischia l’esclusione il solo Heinze. E’ probabile che Luis Enrique insista su Taddei, ma spostandolo a sinistra. A destra potrebbe ritrovare un posto Rosi, che ha smaltito l’infortunio alla caviglia, con la retrocessione in panchina di Josè Angel. Fuori anche Perrotta, che peraltro ha un problema al polpaccio destro.[...]