43
Sentiremo parlare di lui. Anche in Italia presto, forse, chissà. Perché Marko Pjaca è uno di quei talenti che promettono benissimo, dai Balcani ultimamente ne arrivano in ottima quantità e soprattutto di buona qualità. Fa il trequartista, classe ’95, bollino di garanzia Dinamo Zagabria per questo giovane che hanno seguito tanti club italiani e stranieri. Lo ha sondato l’Inter, da tempo lo tiene d’occhio anche il Milan che ha riattivato i contatti per lui, all’estero c’è l’Arsenal particolarmente attento alla crescita di questo gioiellino che ha tanto mercato.

RETROSCENA JUVE – C’è da raccontare però anche di un tentativo fatto dalla Juventus per Marko Pjaca, storia dello scorso giugno. Perché dopo averlo seguito a lungo, il ds Paratici ha mosso un sondaggio con la Dinamo Zagabria per capire il prezzo di Pjaca: l’idea era chiara, ovvero girarlo al Bologna per un anno e poi valutare se portarlo in bianconero. Una strategia dovuta all’ottimo rapporto col ds Corvino con cui è stata costruita anche l’operazione Donsah in sinergia tra Juve e Bologna; l’affare Pjaca è sfumato per costi troppo alti (oltre i 12 milioni), ma il ragazzo è rimasto nei radar bianconeri. Chiaro, oggi non è un profilo su cui la Juventus si sta muovendo anche perché il Bologna è un ‘partner’ in meno avendo Corvino lasciato la scrivania rossoblù.
MOSSA MILAN – Chi invece si è attivato concretamente in queste settimane è il Milan: gli scout rossoneri conoscono Pjaca da tempo, Galliani è stato tra i primi a lavorare concretamente su di lui nelle scorse finestre di mercato senza però strappare un accordo all’esigente Dinamo Zagabria. Adesso, gli osservatori del Milan sono tornati a seguire Marko da vicino: ottime impressioni in un recente blitz in Croazia degli scout rossoneri, il ragazzo ha segnato 4 gol dal 28 febbraio a oggi, prestazioni di qualità e anche una buona dose di continuità. Nelle idee del Milan, Pjaca può diventare un’alternativa a Franco Vazquez qualora non si trovasse l’accordo col Palermo e si decidesse davvero di giocare con un numero ‘dieci’ nel nuovo modulo: allora sì, Pjaca sarebbe un’idea, un’opzione nella lista. Intanto il Milan lo tiene d’occhio. Perché l’Italia chiama, spesso e volentieri dalla Croazia rispondono.

Fabrizio Romano