Commenta per primo
ROMA - Calcio e solidarietà ancora protagonisti allo Stadio Olimpico, dove in occasione del match Lazio-Hellas Verona è stata presentata l'iniziativa di Corporate Social Responsibility targata PlanetPay365 - piattaforma multiservizi di proprietà di Planet Entertainment- SKS365 Group - insieme alla S.S. Lazio e alla onlus So.Spe di Suor Paola. Il progetto, inaugurato prima del fischio d'inizio, prevede per 11 bambini provenienti dalle case famiglia della onlus un ticket speciale per la partecipazione ai Summer Camp 2022 del club. Con l'aiuto di PlanetPay365, i bambini - sia maschi che femmine tra gli 8 e i 13 anni - saranno protagonisti della tappa abruzzese di Tagliacozzo (AQ) dal 3 al 9 luglio. La donazione permetterà loro di usufruire della formula "Full camp" e ognuno di loro riceverà un kit predisposto per l'occasione da PlanetPay365 e So.Spe.

L'obiettivo di PlanetPay365 - che con questa iniziativa prosegue la partnership con la S.S. Lazio, portando avanti il programma di Corporate Social Responsibility - è dare la possibilità di vivere un'esperienza sportiva e di formazione più generale per i bambini provenienti da famiglie in difficoltà economica e sociale. I Camp estivi, infatti, sono dedicati al calcio (sotto la guida degli istruttori del settore giovanile biancoceleste), ma oltre ad allenamenti e partite sono pensati anche per permettere ai ragazzi di divertirsi, di stringere amicizie e vivere nuove esperienze in gruppo, in un'ottica di inclusione e rispetto per le diversità.


Gli speciali ospiti del Summer Camp hanno accompagnato i giocatori in campo poco prima della partita con il Verona e hanno ricevuto un facsimile di "ticket di ingresso" al soggiorno estivo. A giugno si affiancherà poi un "Open Day" con tutti i bambini delle case famiglia So.Spe, aperto anche ai dipendenti dell'azienda: in questo modo, anche questi ultimi potranno partecipare alla distribuzione di gadget sportivi e altri doni, oltre ad organizzare attività ricreative.
«L'iniziativa con la S.S. Lazio e la Fondazione So.Spe segna la prima, nonché estremamente significativa tappa nel nostro progetto globale di CSR, che nei prossimi mesi includerà tante altre iniziative messe in campo in Serbia, Austria e Malta, dove SKS365 ha le sue sedi - dichiara Brian Dean, Chief Executive Officer di Planet Entertainment – non a caso il 21 maggio si celebra la Giornata Mondiale per la Diversità Culturale, un momento di inclusione e di rispetto delle differenze. Come azienda che conta al suo interno dipendenti da molteplici culture e decine di nazionalità diverse, la promozione dell'equality è parte fondante della nostra mission, così come è fondamentale il supporto ai bambini in condizioni di disagio da sostenere anche attraverso lo sport. Per noi lo sport rappresenta un'opportunità per costruire nuove amicizie, aiutare i bambini a realizzare i loro sogni e dare speranza per un futuro migliore. Con il nostro piano di CSR entriamo in contatto con le comunità locali dei paesi in cui SKS365 è presente e, con l'aiuto dei nostri partner e l'impegno dei nostri dipendenti, forniamo supporto e risorse per realizzare il sogno di questi ragazzi. Ringrazio di cuore il prezioso supporto e la collaborazione di So.Spe e della S.S Lazio. Sono convinto che questa è solo la prima tappa di un lungo e fantastico viaggio insieme».

«In tanti anni di attività con la fondazione - spiega Suor Paola, fondatrice di So. Spe -, questa è in assoluto la prima volta che riceviamo un regalo del genere. Quest'estate, grazie a PlanetPay365, 11 bambini della nostra comunità saranno protagonisti di una esperienza unica e indimenticabile, quella dei Lazio Summer Camp, che li arricchirà nel profondo e che avrà un grande impatto sul loro sviluppo e la crescita personale. Mi auguro che questo sia il primo di molti altri progetti insieme a PlanetPay365 e alla S.S. Lazio, per nutrire i sogni di questi ragazzi e aiutare chi è meno fortunato a realizzarli».

«Ancora una volta la Lazio - afferma il Presidente Claudio Lotito - vuole affermare concretamente i valori di solidarietà e del rispetto per la persona che da sempre fanno parte del dna biancoceleste. Vuole farlo attraverso il veicolo migliore, l'aggregazione sportiva che ha il potere di abbattere ogni muro e difficoltà. Buon divertimento allora alle ragazze e ai ragazzi che saranno al Summer Camp: sia per loro un'esperienza formativa, ma innanzitutto piena di serenità, nuove amicizie e spensieratezza. Il sorriso e la voglia di stare insieme: ecco ciò - conclude Lotito - che ai più giovani non va mai tolto».