È probabilmente il calciatore più ambito della Primavera di Vecchi e sicuramente un motivo ci sarà. Dopo l’esperienza in B con l’Entella, Nicolò Zaniolo ha accettato di tornare a misurarsi con la Primavera, questa volta con la maglia dell’Inter, che per lui ha investito quasi 2 milioni di euro. Chi invece in questo ragazzo non ha creduto troppo è stata la Fiorentina, che lo ha lasciato partire in modo un po’ frettoloso - e gratis - dal proprio vivaio. Una mossa non troppo azzeccata quella viola, dato che solo un anno dopo Zaniolo ha fruttato all’Entella 2 milioni e, due anni dopo, potrebbe regalare all’Inter una corposa plusvalenza. 

C'È ANCHE LA ROMA - Per il centrocampista classe ’99 si è fatto avanti il Sassuolo, ma nelle ultime ore sembrerebbe che anche Monchi se ne stia interessando per la Roma, probabilmente nell’ambito della trattativa che potrebbe portare Nainggolan all’Inter. Dopo l’ottima stagione disputata agli ordini di Stefano Vecchi, condita da 13 gol e 8 assist, la valutazione di Zaniolo si è attestata attorno ai 6-8 milioni di euro, ma il prezzo non sembra spaventare, sintomo che le garanzie tecniche ci sono eccome. 

AHI AHI CORVINO - Anche perché l’ultima stagione è stata un po’ quella della maturazione tattica per Zaniolo, che con Vecchi ha imparato ad arretrare il proprio raggio d’azione. Non solo trequartista, quindi, ma anche mezzala sinistra, a far valere la propria fisicità in mediana. È questo che l’allenatore nerazzurro gli ha chiesto con maggiore insistenza, per sfruttare la sua stazza, determinate anche sulle palle inattive dato che di gol decisivi in mischia ne ha segnati. Zaniolo è un uomo mercato che nel giro di due anni ha visto lievitare a dismisura la propria valutazione, conteso da Roma e Sassuolo e suon di milioni di euro. Non ne sarà contento Corvino e di certo neanche la Fiorentina.