7
L'Inter continua a trattare l'esterno tedesco dell'Arsenal Lukas Podolski: al canale tedesco di Sky Sport, arrivano le parole del classe '85, che lo allontanano dall'eventuale arrivo in nerazzurro.

SOLO VOCI - In occasione della 19esima giornata di Premier League, Podolski non è sceso in campo nella partita vinta contro il West Ham per 2-1: nonostante la squalifica di Giroud (che dovrà scontare altri due turni), il tedesco non è stato nemmeno inserito a gara in corso da Arsene Wenger che, a fine match, ha voluto però mettere a tacere le voci che vedrebbero Podolski verso l'Inter. Oggi sono arrivate le parole anche del diretto interessato, che torna a rilasciare dichiarazioni dopo lo sfogo di sabato scorso contro il suo tecnico. Ecco quanto riportato da FcInterNews.it: "Finora sono tutte soltanto voci. I fatti sono che ho un contratto con l'Arsenal fino al 2016".

NIENTE GALA - Il sito turco ajansspor.comriporta riporta altre dichiarazioni di Podolski in merito al suo accostamento al Galatasaray: "Farò la miglior decisione per me stesso. Sono stato informato dell’offerta del Galatasaray, ma si tratta di tempo fa. Io ora sono un giocatore dell’Arsenal. A gennaio comunque prenderò una decisione che possa essere il più congeniale alla mia situazione”.
COLPO IN PROSPETTIVA - Intanto il direttore sportivo Piero Ausilio ha chiuso un acquisto per il futuro: si tratta di José Correia, definito Zé Turbo per la grande velocità. Il ragazzo, classe '96, arriva a parametro zero: si tratta di un centrocampista offensivo che non aveva ancora rinnovato il contratto con lo Sporting, al quale non era legato da nessun accordo da professionista, e da inizio dicembre aveva anche smesso di allenarsi col proprio club. L'Inter ha beffato la conocerrenza dell'Atletico Madrid, da tempo sulle tracce di questo ragazzo. Zé Turbo aveva rifiutato la proposta dello Sporting: contratto quinquennale, con clausola da 45 milioni, che Correia non ha accettato.