Commenta per primo
Yacine Brahimi ha parlato insieme al proprio tecnico Nuno Espirito Santo della partita di domani contro la Juventus, gara di ritorno degli ottavi di Champions League. L'algerino del Porto non vuole arrendersi alla superiorità dei bianconeri, forti anche del 2-0 della sfida d'andata: "Partiamo in svantaggio ma siamo molto determinati. Dovremo fare una grande partita, ma lo spirito con cui stiamo vivendo queste ultime settimane ci fa ben sperare. Stiamo bene, il gruppo è unito ed è in costante crescita. Speriamo che tutti facciano una grande prestazione, non ho dubbi a riguardo". 

MOMENTO POSITIVO - "Sono un giocatore come tutti gli altri e faccio il massimo ogni giorno come tutti i miei compagni per ottenere gli obiettivi che il club si è prefissato. Sto bene, sono felice di stare al Porto e lavoro molto per aiutare la squadra, per migliorarmi ogni giorno. E' tutto qui".

ESPULSIONE TELLES - "La partita di Oporto si è complicata in dieci, però sono cose che succedono. Vogliamo dimostrare di essere una buona squadra, forte mentalmente. Daremo il massimo per ottenere la qualificazione"