147
Portoagllo-Francia 2-2

Portogallo
Rui Patricio 6,5:
Risponde presente sul tiro a giro di Mbappé e non può nulla sul rigore di Benzema. Poi è mostruoso sul tiro a giro di Pogba aiutato dal palo.

Semedo 6: Macina chilometri in fascia, è suo malgrado protagonista dell'episodio che concede il rigore dell'1-1 alla Francia (dal 79' Dalot sv)

Pepe 6: Coordina il reparto difensivo con la leadership dei tempi d'oro, non è dal suo lato che

Ruben Dias 5,5: Benzema non si vede quasi mai, dal suo lato non si passa per 45'. Poi l'ennesimo calo di un Europeo in cui fa fatica

Guerreiro 5,5: La mossa di Deschamps di blindare la fascia destra francese è efficace e infatti si vede poco e niente.

Renato Sanches 6,5: Propositivo anche se un po' confusionario è dalle sue giocate che partono tante delle folate offensive dei lusitani (dall'88' Sergio Oliveira sv)

Joao Moutinho 6,5: Scelto al posto di Bruno Fernandes, dà ordine e geometrie che si sono viste poco finora per i portoghesi. Prova più volte il tiro, ma non è fortunato (dal 73' Ruben Neves sv)

Danilo 7: Corre e gioca per due, fenomenale da frangiflutti davanti alla difesa e si procura anche il rigore dell'1-0 mettendo a rischio ben più che la testa. Non riesce ad andare (dal 46' Palinha 5,5 Alterna buone giocate e uscite in dribbling a scelte discutibili. Soffre Pogba al limite)

Bernardo Silva 5: Tanto, tantissimo fumo e poco, pochissimo arrosto (dal 72' Bruno Fernandes 6: in crescita rispetto alle prime uscite, che rischio su Coman nel finale)

Ronaldo 7: È il più temuto dei suoi e la Francia lo marca praticamente a uomo, per questo poche volte viene servito nel giropalla e fatica ad attivarsi. Quando conta però c'è e i due rigori trasformati valgono oro e il record eguagliato di Ali Daei. Infinito.

Jota 5: Il folletto imprevedibile delle prime uscite non si vede. Assente ingiustificato alla Puskas Arena.

All. Fernando Santos 6: Deschamps imbavaglia la sua corsia mancina e lui sfrutta freschezza e velocità sulla destra. Moutinho è l'usato sicuro che non tradisce mai.


Francia
Lloris 5
: L'uscita folle su Danilo è più da rosso che da giallo, il rigore concesso poteva costare caro.

Koundé 5,5: Il terzino non è il suo ruolo, ma lui si adegua e difensivamente non soffre. In fase offensiva però è come non averlo.

Varane 6,5: Dà sempre supporto sulle fasce, centralmente con lui non si passa

Kimpembe 6: Più irruento del compagno, è solido nelle giocate difensive, ma a volte è troppo aggressivo e rischia più volte il cartellino (che puntualmente arriva).

Hernandez 5: Preso in infilata da Renato Sanches e Semedo, non riesce mai a spingere e soffre su ogni folata offensiva portoghese (dal 46' Digne sv: subito infortunato; dal 51' Rabiot 6 schierato terzino, si adatta e non sfigura)).

Pogba 7: Più regista e assistman che mediano, lampi di classe pura e un piede caldissimo. Solo Rui Patricio (con l'aiuto del palo) gli negano il gol.

Kanté 5,5: il potenziale pallone d'oro non si vede praticamente mai e anche nel solito lavoro sporco difensivo fatica ad eccellere.

Tolisso 5: La mossa tattica a centrocampo snatura lui e l'attacco francese. Fatica a trovare collocazione e spazi e alla fine alza bandiera bianca (dal 66' Coman 6: qualche lampo, poco più).

Griezmann 6: Fa molto più il centrocampista che l'attaccante, ma alla fine fornisce una prestazione come il suo ruolo. Lì nel mezzo, senza picchi. (dall'88' Sissoko sv)

Mbappé 5,5: Il giocatore più atteso si vede solo quando cade a terra, procurandosi un rigore che 9 volte su 10 non c'è. Per sua fortuna è quella volta che concede a una Francia brutta e sporca di tornare in partita, ma dalla stella dei Blue ci si aspetta di più.

Benzema 7: Per 45 minuti non si vede praticamente mai, ma dal rigore in poi cambia la sua gara. Prima l'1-1 che vale doppio, per sé che ritrova il gol in nazionale dopo 5 anni e per la Francia che rimette in piedi una partita difficile.


All. Deschamps 5,5: Prova a imbrigliare tatticamente il Portogallo e in parte ci riesce, ma offensivamente perde molta dell'imprevedibilità che avrebbe a disposizione. Per sua fortuna ci sono Pogba e Benzema.