Commenta per primo

Gol di Sforzini al 91' e il Grosseto spegne le illusioni del Portogruaro. Finisce in parità la sfida tra la truppa di Agostinelli e quella di Serena, ora per il Portogruaro la classifica si fa davvero amara; dall'altra parte prosegue il momento positivo dei toscani che conquistano un prezioso punto in trasferta. Pronti via e il Portogruaro passa in vantaggio: Gerardi entra in area, Rincon troppo irruento lo stende e l'arbitro concede il calcio di rigore. Batte Scarpa e al 9' i padroni di casa passano in vantaggio. La reazione degli ospiti non si fa attendere e al 12' un bel tiro di Immobile scalda le mani di Rossi che para centrale. Al 30' ancora il Grosseto con una bella punizione a giro di Mora dai 30 metri, Rossi vola e manda in angolo. Nella ripresa gli ospiti insistono e al 4' Vitiello prova un buon tiro su cui Rossi mette le dita della mano destra mandando in angolo. Al 28' ecco il Portogruaro: Scarpa mette in mezzo, Gerardi raccoglie sull'area piccola, si gira e batte: il suo tiro impatta il palo ed esce. Un minuto dopo è ancora Grosseto: il traversone in mezzo trova prima Alfageme libero ma sbaglia e poi Sforzini che a due metri dalla porta sbaglia anche lui. Al 46', nel primo dei cinque minuti di recupero, da un cross in area portogruarese Sforzini raccoglie nell’area piccola, si gira e anticipando l'uscita di Rossi manda in rete con un tocco rapido e perfetto.

PORTOGRUARO

Il portiere del Portogruaro, Francesco Rossi: 'Loro sono forti, sono bravi e davanti facevano paura. Il nostro errore più grande è stato quello di chiuderci un po' troppo nel secondo tempo, in ogni caso il Grosseto è una squadra forte e quindi non è facile contenerli. Poi però il palo di Gerardi ci ha messo in crisi e da lì è stata più dura perché il morale si è un po' spento. Comunque non c'è tanto da parlare, bisogna continuare a fare il nostro senza pensare alla classifica e fare strada. Bisogna essere molto positivi, l'importante sarà la salvezza all'ultima giornata, noi dobbiamo fare il nostro campionato e non pensare ad altro'.

GROSSETO

Il tecnico del Grosseto, Michele Serena: 'Abbiamo creato tantissimo, purtroppo però per tutto il primo tempo la palla non voleva entrare. La squadra ha dimostrato una volta di più che non vogliamo mai mollare. Il pareggio finale è giusto, premio del sacrificio e della determinazione di tutto il gruppo. Nel secondo tempo abbiamo giocato sempre nella loro metà campo, quindi era giusto che prima o poi la palla entrasse in rete. In ogni caso il punto, sebbene meritato dalla squadra, mi sta addirittura stretto perché le occasioni le abbiamo avute ma purtroppo fino al 91' non girava come volevamo. Loro sono una buona squadra, credo che potranno salvarsi perché hanno qualità e tanta voglia di arrivare al quintultimo posto a fine stagione. Se continuiamo su questa strada possiamo fare molto bene anche nel prosieguo del campionato'.