Commenta per primo

Un Torino cinico ed essenziale si sbarazza di un Portogruaro generoso ma troppo fiacco nei venti metri finale. Decide il solito Rolando Bianchi che di testa firma la rete del definitivo 1 a 0 a favore dei granata. L'avvio è tutto per il Portogruaro. Al 9' Cunico serve al centro dell'area Tarana, questo si gira e prova la botta, è bravo Ogbonna a sporcarne la traiettoria mandando in angolo. Al 22' la fiammata di Bianchi che decide la gara: Sgrigna va sulla sinistra, si libera di Esposito e mette al centro un cross a campanile, Bianchi svetta vincendo il duello con Madaschi e di testa schiaccia in fondo al sacco. Il Portogruaro accusa il colpo ma non demorde: alla mezz'ora Tarana prova la volè di destro ma la palla si impenna. In chiusura di tempo Scarpa si accentra e dai venti metri prova la botta, il tiro è centrale e Rubinho para sicuro. Nella ripresa via i due capitani (Cunico al 6' per Gerardi e Bianchi al 17' per Pagano), spazio ai giovani e alla velocità. Alla mezz'ora ci prova Gerardi di testa ma la sua conclusione si spegne di poco a lato. Ancora il bomber friulano due minuti più tardi (32') ma il suo sinistro si carica soltanto mancando l'impatto con la sfera. Ancora Gerardi, infine, al 36' di testa: stavolta è bravo Rubinho a parare sicuro. Sul finale in contropiede il Torino cerca di chiudere i conti: prima Pellicori di testa ma Rossi para centrale, poi Lazarevic al volo, Rossi si tuffa e manda in angolo.

PORTOGRUARO

Il tecnico del Portogruaro, Andrea Agostinelli: 'C'è tanto rammarico perché la squadra ha giocato davvero molto bene. Mi spiace perché oggi potevamo portare a casa almeno un pareggio. Avevo disegnato una squadra offensivista, composta da Cunico sulla trequarti e in avanti Scarpa e Altinier a cercare di dar fastidio alla retroguardia del Torino. Loro tuttavia hanno fatto il gol e poi si sono chiusi con ordine, concedendoci molto poco. Nella ripresa ho sostituito Cunico perché era affaticato e stanco, non c'è nulla di personale con lui e il rapporto è perfetto. Ora dobbiamo prendere tutto il buono che abbiamo fatto oggi e metterlo in campo martedì a Novara'.

TORINO

Il centrocampista del Torino, Dejan Lazarevic: 'Sono molto contento per questa vittoria, è la seconda di fila e questo ci consente di rimanere nelle parti alte della classifica. Oggi la squadra ha giocato molto bene, segnando e poi non rischiando praticamente nulla fino alla fine. Io sul finale potevo anche fare meglio su quella conclusione al volo, peccato perché sono ancora alla ricerca del mio primo gol. In ogni caso l'importante è aver fatto i tre punti, ora concentriamoci già per la partita contro l'Atalanta che certamente ci impegnerà tanto quanto quella odierna. La sostituzione di Bianchi? Nessuna polemica con il mister, il capitano è un grande professionista e sa che questo fa parte del gioco'.