Commenta per primo

I numeri continuano a sorridere al Prato. I biancazzurri conquistano la prima vittoria stagionale in campionato al Lungobisenzio e approfittano degli altri risultati per fare un bel balzo in classifica. Adesso il Prato è quinto ma la distanza dalla vetta si è ridotta a soli tre punti. E con la netta sconfitta del Pontedera a dividere il primato dell'imbattibilità stagionale coi biancazzurri è rimasto solo il Catanzaro, che però ha giocato una partita in meno. Otto partite con tre vittorie e cinque pareggi, un ottimo ruolino di marcia, sicuramente al di sopra delle aspettative iniziali. E la parola play-off non è più un tabu. 'Cominciamo a sperare nei play-off' così un emozionato Nicola Benedetti, andato a segno pochi minuti dopo l'ingresso in campo «Sono contentissimo per la mia prima rete in campionato, la aspettavo dopo avere già provato questa gioia in Coppa Italia. Non è stata una rete decisiva perché vincevamo già 3-1 ma per un attaccante fare gol è sempre un piacere, più se ne fanno e meglio è, e quindi spero di farne tanti altri'. Una curiosità che non farà piacere a Benedetti, in tribuna diversi spettatori si sono persi la sua rete, giunta, secondo quanto racconta il quotidiano Il Tirreno, in contemporanea al gol del 3-2 segnato da Joaquin nel pirotecnico Fiorentina-Juventus. In effetti nel finale di gara, col risultato acquisito dal Prato, in tribuna si notavano diverse facce più attente ai telefonini che al campo, ma la vittoria dei biancazzurri ha messo d'accordo i simpatizzanti bianconeri e quelli viola presenti al Lungobisenzio. Di tutt'altro umore i tifosi della Nocerina al seguito della squadra, che alla fine hanno chiesto un colloquio ai giocatori dopo aver fatto esplodere un paio di grossi petardi durante la gara.