12
Una giornata intensa in Premier League. Continua la nona giornata con due partite che valgono molto, non solo in ottica classifica. Alle 14.30 l'Everton perde per 5-2 in casa contro l'Arsenal, in un match che ci potrebbe essere decisivo per la permanenza di Koeman sulla panchina dei Toffees, che hanno solo otto punti in classifica. L'Everton passa in vantaggio con Rooney, prima di venire sommerso dalle reti di Monreal, Ozil, Lacazette e Ramsey. Nel finale, Niasse accorcia le distanze, prima del quinto go dei Gunners, siglato da Sanchez. I Gunners ne hanno cinque di più, cercano un successo per raggiungere il Chelsea al quarto posto. Alle 17.30 il Tottenham rompe la maledizione Wembley contro il Liverpool: poker ai Reds, mattatore assoluto della serata Harry Kane che firma la doppietta che apre e chiude i giochi (la prima rete è la numero 1000 incassata dal Liverpool in Premier League) sotto gli occhi di un divertito Maradona (LEGGI QUI). Di Son e Alli le altre marcature, Salah per l'orgoglio degli ospiti: il Tottenham aggancia il Manchester United al secondo posto, resta inchiodato a metà classifica la squadra di Klopp.