Commenta per primo
Il Liverpool non sbaglia in casa: 2-0 al Leicester nel secondo big match della nona giornata di Premier League, i Reds fanno cinque su cinque ad Anfield, tornano al successo dopo il pareggio con il Manchester City e agganciano il Tottenham di Mourinho in vetta alla classifica, a quota 20 punti.

LA PARTITA - Nonostante le assenze per Covid (Salah) e infortuni (all'ultimo minuto anche Shaqiri), la squadra di Klopp spinge subito sull'acceleratore e costruisce ghiotte occasioni con Mané e Jota, sbattendo però sui guantoni di Schmeichel. Che alla fine capitola, ma per un autogol: la goffa deviazione di testa di Evans beffa il portiere delle Foxes e regala il vantaggio ai padroni di casa. Il Liverpool non molla, sfiora ancora il bis con Firmino ma il raddoppio arriva con l'uomo più in forma del momento: Diogo Jota taglia sul cross di Robertson al 41' e sigla il raddoppio. Il Leicester non riesce a reagire, i Reds sfiorano a più riprese il terzo gol che arriva all'86', ancora di testa: su calcio d'angolo la difesa si dimentica di Firmino, che ringrazia e cala il 3-0. Si ferma il Leicester, non il Liverpool di Klopp che aggancio Mou in vetta.