94
La 34esima giornata della Premier League prosegue oggi con tre incontri. Alle 14,30, occhi puntati soprattutto su Leicester-West Ham, una partita pirotecnica: rimonta e controrimonta, finisce 2-2 nelle polemiche. Foxes avanti al 18' con Vardy, che viene espulso poi al 56', seconda ammonizione per simulazione discussa (l'ultima espulsione per l'attaccante 5 anni fa ai tempi del Fletwood). Il Leicester non molla fino all'84', quando Morgan atterra Reed in area e Carroll realizza il rigore del pareggio. Passano due minuti e gli Hammers passano in vantaggio grazie al missile di Cresswell, ma la squadra di Ranieri non muore mai e prima recrimina per un rigore non concesso (Ogbonna trattiene vistosamente Huth nell'area del West Ham) al 94' pareggia i conti con un altro penalty meno evidente e contestato (fallo di Carroll su Schlupp) grazie a Ulloa, freddo dal dischetto. Il Leicester va così momentaneamente a +8 sul Tottenham, ma contro lo Swansea dovrà fare a meno di Vardy.

PARLA LINEKER - Tante polemiche per l'arbitraggio, alle quali ha partecipato un ex Foxes d'eccellenza: Gary Lineker, nativo di Leicester ed ex attaccante del City tra il '78 e l'85, ha pubblicato diversi commenti al veleno sul proprio profilo Twitter.
 


LIVERPOOL E ARSENAL - Alla stessa ora, scende in campo anche il Liverpool,  reduce dall'impresa in Europa League contro il Borussia Dortmund: i Reds passano sul campo del Bournemouth grazie alle reti di Firmino e Sturridge su rigore negli ultimi cinque minuti del primo tempo. Solo un pari casalingo invece per l'Arsenal, che perde un'occasione contro il Crystal Palace: finisce 1-1, Bolasie all'82' risponde ad Alexis Sanchez. Ora il City è pari all'Arsenal a 60 punti. La giornata si concluderà lunedì sera, con il posticipo che vedrà il Tottenham, impegnato nella lotta per il titolo con il Leicester: gli Spurs saranno ospiti dello Stoke City.