Commenta per primo
Daniel Angelici, presidente del Boca Juniors, ha parlato ai microfoni di Radio Radio: "De Rossi? L'ho voluto per due motivi: si è sempre espresso bene verso il Boca e Burdisso mi ha parlato di lui e di cosa rappresenta. La nostra società è stata fondata da giovani italiani di Genova".

SUI PROBLEMI FISICI - "I due tipi di calcio sono totalmente diversi, soprattutto per la velocità. Per Daniele qui sarà una sfida importante da giocatore in un altro paese, come un tempo facevano i migranti andando incontro ad una terra sconosciuta. La gerarchia a volte supera la gioventù, penso che sarà un trionfatore".

SU ZARATE - "Mauro è grande giocatore in una condizione molto buona, che gioca in un club competitivo e lotta con Tevez per un posto. È un giocatore che porta gol e che fa giocare la squadra, ha grande personalità".

SU ALMENDRA - "Ho saputo che il direttore sportivo ha parlato con Burdisso per Almendra, ma non è arrivata una richiesta ufficiale".