Commenta per primo

Presidente, 'il Ferraris non si tocca'. E ancora: presidente, 'il suo progetto che obiettivi ha?'. Questi i passaggi chiave della lettera aperta scritta ieri a Enrico Preziosi dalla tifoseria organizzata del Genoa. Preziosi ne ha avvertito tutta l'intensità, così ha confidato ad amici e collaboratori. Arrabbiato? Peggio ancora, offeso? Deluso? No, piuttosto reazione riflessiva. E ovviamente consapevole che sottovalutare questo apsetto sarebbe impresa impossibile, ma soprattutto sarebbe sbagliato. Così Preziosi forse non risponderà pubblicamente ai tifosi, magari non lo farà subito, ma certo sta già preparando una replica. In fondo è l'unica cosa, almeno la principale, che i tifosi gli chiedono. E cioè: intervenire sul mercato di gennaio e farlo soprattutto (non solo) portando a Genova un attaccante di valore assoluto.

(Il Secolo XIX)