Commenta per primo

Stanco della «campagna orchestrata ai danni degli Hearts», Vladimir Romanov ha confermato l'intenzione di mettere sul mercato il club di Edimburgo. In una nota ufficiale, l'uomo d'affari lituano ha anche ammesso di aver perso interesse per il calcio, assicurando però che rispetterà tutti i suoi doveri finchè resterà proprietario del club scozzese alle prese con debiti per oltre 35 milioni di euro. «Per sette anni ho sperato che la gente imparasse a rispettare il club e anche la mia persona ma è come sperare che la mafia senta rimorsi per le sue azioni criminose - le parole di Romanov -. Dopo tutte queste inutili polemiche non ho perso interesse per il club ma per il calcio in generale. Sono stanco e frustrato dai comportamenti di chi al posto di collaborare orchestra una campagna al fine di destabilizzare gli Hearts. Non so se sarà possibile cedere a breve il club ma di certo sono alla ricerca di partner finanziari».