275
Arrivati ormai a 1/3 della stagione è lecito domandarsi se Gianluigi Donnarumma abbia fatto  bene a scegliere il Psg. Il portiere campione d’Europa anche ieri è rimasto in panchina contro il Lipsia, così come gli era capitato nella gara inaugurale di questa Champions League a Brugge. Il segnale, ormai  quasi definivo, che arriva da Pochettino è piuttosto chiaro: nella sua testa è Keylor Navas il titolare nel ruolo. Il portiere costaricense è uno dei leader dello spogliatoio e la scelta di puntare su di lui sembra anche, in un certo senso, politica.

Ascolta "Psg, Donnarumma è un caso: ancora in panchina con il Psg, ecco cosa cambia per il futuro. La Juve…" su Spreaker.

RAIOLA INFASTIDITO- Chi gli è vicino racconta di un Mino Raiola sorpreso e scontento della gestione di Donnarumma al PSG. Se dovesse continuare questa situazione fino al termine della stagione, il noto agente potrebbe valutare di spostare il forte portiere classe 1999. La prima avvisaglia era già arrivata in una dichiarazione di fine settembre quando si mostrava sicuro di una superiorità netta nei confronti di Navas. Ma i fatti, allo stato attuale, raccontano il contrario. Keylor nelle gerarchie di Pochettino è ancora il titolare nel ruolo. Ecco perché non vanno esclusi colpi di scena a fine stagione, la Juve e il Barcellona possono sognare il grande colpo.